Palestra SPORTAREA - Via Giulia Mereu, 4, 12100 Cuneo CN

Campionato Under 18 Gold – 21/04/2021

A.S.D. OASI LAURA VICUNA – AGRIMONTANA GRANDA COLLEGE CUNEO 76-66 (15-16; 30-30; 49-52)

AGRIMONTANA GRANDA COLLEGE: Comino 12, Rosso 2, Isaia 20, Dalmasso, Giraudo, Massa 18, Basso 2, Ramondetti 14, Orsi 6, Marabotto, Giordano, Pavan 2.

Dopo tre vittorie consecutive arriva un referto giallo per il gruppo Under 18 Gold targato Agrimontana; sul campo della capolista Oasi Laura Vicuna non bastano tre quarti di altissimo livello.

Nel primo quarto partono fortissimo gli ospiti che con una difesa pressing a tutto campo piazzano un parziale di 8-0; time-out Oasi e locali che riescono ad entrare in gara, grazie alla loro intensità e alla precisione nel tiro da 3 punti; alla fine del primo parziale Cuneo deve recuperare una sola lunghezza.

Il secondo quarto si gioca a ritmi vorticosi, con le due squadre a contendersi ogni possesso come se fosse l'ultimo; i ragazzi di entrambe le parti danno vita a una partita avvincente, intensa e dai buoni contenuti tecnici; all'intervallo il punteggio è in perfetta parità, un risultato assolutamente veritiero per quello che si è visto in campo.

Al ritorno dall'intervallo lungo, Oasi prova a scappare via, ma Cuneo e in particolare Edoardo Massa, vero go to guy del periodo per gli ospiti non ci stanno; alla grande energia locale, Cuneo risponde mettendone altrettanta, se non di più. La gara si gioca su ritmi a tratti irreali e alla fine del terzo periodo Cuneo è a + 3.

Nell'ultimo quarto Oasi ne ha di più; pronti via e due triple di Ragab, fortissimo giocatore locale (24 punti per lui a fine gara), scavano un solco che i cuneesi non riescono più a ricucire; Granda College lotta con grande ardore, ma Oasi tiene fino a fine gara imponendosi per 76-66.

Queste le parole di Coach Griffanti al termine del match:” Su questo campo, contro una squadra di così alto livello è davvero dura fare meglio di così; abbiamo giocato con ferocia, grinta ed intelligenza, caratteristiche che ogni giorno di più vedo nei ragazzi; abbiamo dato tutto e di più per provare a portarla a casa, quindi usciamo dal campo a testa altissima”.