Palestra SPORTAREA - Via Giulia Mereu, 4, 12100 Cuneo CN

Campionato Serie B Femminile – 17/04/2021

BANCA ALPI MARITTIME GRANDA COLLEGE – AMATORI PALLACANESTRO SAVONA: 57-59 (20-12; 30-36; 39-46)

BANCA ALPI MARITTIME GRANDA COLLEGE: Ngamene 12, Castagna 2, Grosso 2, Pasero, Marfulli, Martinengo, Avagnina 21, Di Meo 17, Bruschetta, Dalmasso, Marchisio, Konango.

Seconda sconfitta delle cuneesi nel Campionato di serie B Femminile, contro la squadra ligure di Amatori Pallacanestro Savona, ancora imbattuta nel Torneo. Le cuneesi giocano però una bellissima gara, riscattando l’opaca prestazione della settimana precedente.

Nel primo quarto la Granda College impone immediatamente il proprio ritmo ed inizialmente le savonesi patiscono l’impatto difensivo, andando in confusione: Kiki Avagnina è praticamente immarcabile (12 punti nel solo primo quarto) e Cuneo vola a +10.

Nel secondo quarto coach Di Meo deve fare a meno di Loredana Ngamene a causa di falli e le cuneesi sentono la mancanza del fisico di Martina Marchisio, infortunata. Savona sfrutta il maggior fisico e una giornata di grazia dal tiro da fuori e chiude il secondo quarto sul +6.

Nel terzo periodo le cuneesi reagiscono e, grazie soprattutto a Di Meo e Ngamene, recuperano lo strappo e giocano alla pari con la prima della classe, per nulla intimorite della maggior esperienza delle avversarie.

Nel quarto periodo Savona nuovamente riesce a prendere otto punti di vantaggio e a questo punto i giochi sembrano fatti; ma le cuneesi reagiscono ancora una volta e, con una tripla di Di Meo, si riportano addirittura a +5 a 2 minuti dalla fine dell’incontro. Purtroppo gli ultimi due minuti sono fatali per le giovani cuneesi, che non riescono a mantenere il vantaggio accumulato e perdono la gara di due soli punti.

“La sconfitta non cancella assolutamente la prova di carattere delle cuneesi che, come obiettivo principale, hanno quello di confrontarsi con le avversarie in un Campionato senior di alto livello, e di crescere gara dopo gara. Ed è quello che stanno facendo”, queste le parole di un soddisfatto Coach Di Meo.