Hello our valued visitor, We present you the best web solutions and high quality graphic designs with a lot of features. just login to your account and enjoy ...

Mercoledì, 02 Maggio 2018 13:43

Torneo Mare di Roma in Pink – Categoria Under 14 Femminile

Le ragazze della squadra Under 14 Femminile della Granda College Cuneo hanno partecipato dal 28 aprile al 1 maggio al prestigioso Torneo Mare di Roma, il più importante Torneo di Italia

per la categoria Under 14 Femminile.

L’intento dell’organizzazione è stato quello di anticipare di un mese le Finali Nazionali, previste a fine giugno a Cagliari), invitando le squadre che al momento sono piazzate al primo posto in tutte le Regioni italiane ed organizzando il torneo in 4 gironi da 4 squadre.

Il livello del Torneo è stato altissimo. Le cuneesi sono capitate nel girone con Ororosa Bergamo, Masi Bologna e San Martino di Lupari, tutte società di altissimo livello e dotate di organizzazioni di serie A femminile.

Nella prima giornata le cuneesi, con una partita impressionante a livello di intensità, battono le fortissime giocatrici dell’Ororosa Bergamo per 65-49. Tutte e 15 le giocatrici della Granda College riescono a contribuire alla vittoria finale con una prova da brividi. Clamorosa la prova di Kiki Avagnina, autrice di 31 punti.

Nella seconda giornata del Torneo Cuneo si trova ad affrontare due gare: il 29 aprile mattina vince 69 a 33 con la squadra emiliana di Masi Bologna; pur priva di Avagnina, ferma per un piccolo infortunio, le cuneesi continuano a mettere sul parquet una clamorosa intensità, che impressiona tutti gli staff delle altre formazioni presenti.

Nel pomeriggio Granda College ha la meglio anche su San Martino di Lupari, vincendo 69 a 39.

Anche in questa gara tutte le giocatrici cuneesi partecipano attivamente alla vittoria finale.

Con tre vittorie le cuneesi vincono il girone ed approdano alla Semifinale, dove incontrano la fortissima formazione lombarda di Milano Stars, prevista per lunedì 30 aprile.

Anche in questa gara le cuneesi si fanno trovare pronte e, con un primo tempo da 28 a 12, clamoroso per intensità e qualità tecnica, le ragazze di coach Di Meo aprodano alla finalissima per il primo-secondo posto. Parterre di altissimo livello alla gara, presenti Mara Invernizzi (Vice Presidente della Federazione Italiana Pallacanestro), Andrea Capobianco (Allenatore nazionale italiana), Giovanni Lucchesi (allenatore nazionali giovanili femminili italiane) e tutti i vertici della FIP (Luciano Nunzi, Gaetano La Guardia, Enrico Gilardi e Francesco Martini), che hanno reso ancora più importante la prestazione delle cuneesi.

La finale contro la fortissima Costa Masnaga, attualmente campione di Italia della categoria, prevista per martedì 1 maggio, è stata incredibile. L’inno nazionale cantato da centinaia di tifosi accorsi per vedere questa finale, la presenza di tutto lo staff delle nazionali femminili, ha inizialmente intimidito le cuneesi, che ad inizio gara hanno subito le lombarde, prendendo un break di 10 punti.

Smaltita l’emozione, le cuneesi hanno cominciato a giocare la loro partita, trascinate da una incredibile Alexandra Moisa. Alla fine del primo tempo però le cuneesi erano ancora a -11.

Il terzo tempo è da incorniciare: con un parziale di 19 a 4, con tre bombe di Avagnina e due di Moisa, ed una difesa di squadra da manuale, le cuneesi ribaltano completamente l’inerzia della gara, arrivando a condurre di +6 a due minuti dalla fine.

Negli ultimi due minuti, però, Cuneo ha paura di vincere e perde cinque palloni sanguinosi, trasformati in canestri dalle incredibili gemelle villa di Costa Masnaga. Il finale 57 a 52 è amaro per le cuneesi, ma la consapevolezza di poter provare a competere per il titolo italiano alle Finali Nazionali di Cagliari, previste dal 24 giugno al 1 luglio 2018, è assoluta.

E’ stata una 4 giorni indimenticabile, una festa vera dello sport, ed uno spot unico per la pallacanestro femminile in Italia, e la finale è stata la degna conclusione di 31 partite di un livello pazzesco.

Una vera e propria finale nazionale giocata con due mesi di anticipo ad Ostia.

Queste le parole di Daniele Tardiolo, insieme a Gabriele Di Pietro organizzatore del torneo: “Sono emozionato, questi 4 giorni sono stati bellissimi, ed oggi abbiamo assistito a due finali pazzesche tra 4 delle migliori squadre in Italia. In sede di presentazione, abbiamo detto che in solo due anni, questo sia diventato il torneo più importante in Italia per la pallacanestro femminile: non lo abbiamo detto perché siamo presuntuosi, l’importanza di un torneo si misura dalle squadre che vi partecipano, ed in questi giorni abbiamo avuto il meglio della pallacanestro femminile giovanile in Italia. Grazie di cuore a tutte le squadre che accettano i nostri inviti, e rendono questo torneo così speciale.

La presenza di Mara Invernizzi, Andrea Capobianco, Giovanni Lucchesi, Luciano Nunzi, Gaetano La Guardia, Enrico Gilardi e Francesco Martini, non fanno che aumentare il nostro orgoglio, ed i complimenti di tutte le squadre partecipanti sull’organizzazione perfetta, e l’incredibile clima di festa che si è respirato in questi giorni, ci fanno quasi dispiacere che il torneo sia già finito”.

Queste le parole di Mara Invernizzi, vice presidente della FIP e presente alla manifestazione: “Ad un certo punto non capivo se eravamo ad un torneo o già alle finali nazionali: complimenti a tutte le giocatrici, le due finali sono state di un livello super, mi avete fatto tornare la voglia di giocare!

Complimenti alla società Alfa Omega, per organizzare un evento così importante, in cui ogni anno torno così volentieri e..continuate così!!”

Durante la premiazione è intervenuto anche coach Andrea Capobianco, reduce dal bronzo del mondiale Under 18, che si è detto impressionato dal livello tecnico e dall’ntensità di gioco delle giocatrici cuneesi.

Complimenti a tutte le ragazze che, giorno dopo giorno, impegnandosi con costanza e dedizione, sono arrivate ad un livello pazzesco, confrontandosi alla pari con le Campionesse di Italia; un applauso a Bea Grosso il capitano della squadra, “Kiki” Erica Avagnina, Margherita Di Meo, Ngamene Loredana, Martina Peyrache, Martina Marchisio, Arianna Martinengo, Alima Sylla, Sophia Bruschetta, Maria Berloffa, Vicky Dutto, Giulia Bonavia, Nori Calandri, e ad Alexandra Moisa e Sara Tamagnone arrivate a Cuneo da una proficua collaborazione con il basket Ceva.

Complimenti anche allo staff ed alla dirigenza Granda College che, al primo anno di attività, è arrivata ad un livello così alto. Un infinito grazie anche a tutte le famiglie che, ogni giorno, sostengono l’attività delle ragazze e le motivano a dare sempre il massimo.

Questo è lavorare di staff, questo è veramente un team vincente. Forza Granda College!!!

Annunci

Condividi:

Mi piace:

Mi piaceCaricamento...

Correlati